La mia Cucina

  • Non amo definire la mia Cucina, inseguendo le mode del momento o sofismi internazionali come: "nouvelle", "gourmet", "fine dining", "internazionale", "creativa", "innovativa", "sperimentale", "molecolare " e...chi più ne ha più ne metta, NO!
  • Non mi ritengo uno “Chef tuttologo” cioè uno di quelli che dicono di saper fare tutto, dalla Cucina brasiliana a… quella cinese, ho impiegato 20 anni per imparare a fare "a mala pena" quella Italiana.
  • Ho scelto di seguire una strada "a modo mio", una strada che porta alla ricerca della qualità genuina del cibo, alla scoperta di quei sapori originali che distinguono la Vera Cucina Regionale Italiana e l’autentica Cucina del Mare.
  • La mia cucina è soprattutto ricerca e conoscenza delle migliori materie prime ottenute nel loro ambiente ideale.
    Per me la "materia prima" e la "stagionalità" costituiscono la base di partenza nel processo di interpretazione di un piatto, poi, segue "la procedura creativa" con la quale sviluppare in maniera estemporanea la sua esecuzione.
  • Il mio principale obiettivo è interpretare piatti i cui sapori siano leggibili, netti e chiari per farli vivere e condividere come esperiena, cultura e piacere. La mia Cucina non è il risultato di formule fisse e numerate costretta in una sterile estetica dalla cucina del 'food design'.
    La Cucina Napoletana e la Cucina Regionale Italiana hanno una gamma vastissima di pietanze, tra le quali spesso anche quelle preparate con gli ingredienti più semplici risultano estremamente raffinate.

 

L'ultimo Menù realizzato per lo start up e l'avviamento del Ristorante "Nero di Seppia" a Lugano in Svizzera.

 

 

Tel. +39 338 7612 761 - chefguido@chefguido.it